Cronaca del 29 gennaio 2017 a Musso, festa di San Giovanni Bosco

L’occasione di ricordare don Bosco è stata vissuta dalla nostra Comunità Pastorale come momento di gioia e di festa. Domenica 29 gennaio a Musso un gruppo di bambini e ragazzi delle tre parrocchie si è ritrovato per dare onore al patrono della gioventù. Il primo momento, come orario e come centralità, è stato quello della Santa Messa. Il Vangelo ha proposto a tutti i partecipanti l’annuncio delle Beatitudini. Il discorso della Montagna ci mette di fronte alla logica di Gesù, che dichiara beati non coloro che vivono secondo una effimera idea di felicità, ma chi sa fare della propria vita un dono e che sa mettersi in gioco per cercare la verità e la giustizia. Dopo la Messa, l’Oratorio di Musso ha accolto i partecipanti, che divisi in gruppi hanno gareggiato nei primi giochi che consegnavano loro dei pezzi di puzzle. Il pranzo è stato consumato nella cornice di familiarità e di esuberanza tipica dei ragazzi. Dopo un tempo per sgranchirsi le gambe si sono riprese le attività con un filmato sulla vita di don Bosco e un gioco a domande che riprendeva quanto visto. Si è poi composto il puzzle con la collaborazione di tutte le squadre, dato che ciascuna aveva dei pezzi che servivano a comporre il volto del santo piemontese. La preghiera e la merenda hanno concluso questa giornata di fraternità. La compagnia dei Santi e la loro amicizia con Gesù, sono sempre una grande occasione di crescita per coloro che si mettono alla loro scuola. Un grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita della festa.