Una serata all’insegna dell’arte e della fede

Una bella occasione di contemplazione nel cammino quaresimale è stata offerta la sera del 10 aprile 2019 a Cremia. Davanti ad un attento pubblico è stata presentata l’opera del pittore Antonio Maria Caraccioli. Qualificate e preparate le due relatrici. Rita Pellegrini ha descritto la biografia del pittore nativo di Caino frazione di Vercana (1727-1801). Pittore che a un certo punto dall’Alto Lago si recò a Palermo dove ebbe per maestro un tale Bonomo. Si trasferì successivamente a Roma per rientrare poi nel paese natio. Qui visse una intensa stagione pittorica che lo vide operare in modo diffuso nell’Alto Lago e anche in Valtellina e Valchiavenna. Si sposò ed ebbe nove figli fra cui due sacerdoti. L’altra relatrice, Rita Fazzini, ha invece tratteggiato l’aspetto artistico dell’opera del Caraccioli inserendola nel contesto storico dell’epoca. E’ stata trattata in modo esaustivo la vicenda della chiesa parrocchiale di Cremia, con ampi riferimenti storici e artistici. Interessanti sono stati gli accenni all’antico convento degli Umiliati presente presso l’attuale chiesa parrocchiale, così come una panoramica sulle opere presenti in chiesa. Si è poi passati a vedere nello specifico alcune delle opere del Caraccioli a Cremia a Pianello e Musso, con estensioni a Vercana, Consiglio di Rumo, Germasino e Valtellina e Valchiavenna.

E’ stato interessante vedere alcune delle numerose opere del pittore per apprezzare la fattura artistica ma anche per contemplare numerosi richiami alle realtà di fede, offrendo n bel catechismo visivo. Vedere come opere che sono presenti nelle nostre chiese non siano solo un abbellimento estetico ma siano innanzitutto un manifestare i misteri della vita di Cristo, come della Madonna e dei Santi, per poter educare la fede alle verità che vengono professate. A lato dello spazio della proiezione erano presenti due quadri della Via Crucis della chiesa parrocchiale di Cremia ovviamente dell’Autore. Si potevano notare distintamente i tratti e il patos che queste opere presentano, educando a vedere il grande mistero dell’amore di Dio per l’uomo.

Un plauso speciale va alle due relatrici, competenti e capaci di appassionare. E’ stato presentato anche il libro edito sul Caraccioli che è disponibile sia presso la Parrocchia di Cremia sia presso il Comune e la Pro Loco di Cremia.