Nella luce pasquale, ricolmi dello Spirito

Il giorno del lunedì dell’Angelo nella Comunità Pastorale “San Luigi Guanella” ci saranno tre celebrazioni nelle quali verrà conferito, a 28 ragazzi delle nostre Parrocchie, il dono della Cresima. Quest’anno abbiamo dovuto rivedere molti aspetti. Ci sarebbe piaciuto fare un’unica celebrazione della Cresima così come altre cose belle, ma il percorso accidentato che abbiamo vissuto nell’ultimo anno ha impedito di poter svolgere un cammino di incontri regolare e costante. E poi le disposizioni della Diocesi chiedono di vivere i momenti celebrativi dei Sacramenti a piccoli gruppi, per ovviare al rischio di far confluire in un’unica cerimonia numerose persone. Ma non tutte le situazioni vanno viste solo negativamente. Il fatto di avere tre gruppi dà la possibilità di vivere le celebrazioni in ciascuna delle nostre Parrocchie. Ma accanto a questo dato, l’occasione che ci viene data è di ricordare che i Sacramenti sono dono della Grazia di Dio e che permettono a chi li riceve di essere assistiti nelle scelte e nella ricerca sincera del bene che viene da Dio. Per questi ragazzi si apre la possibilità reale di una bella esperienza nella vita di fede (e se penso che la grandissima parte dei lettori di questo foglio hanno già ricevuto la Cresima il discorso vale per tutti…). Con la Cresima possiamo dire il nostro personale «sì» a Dio, un «sì» libero e consapevole. Il sacramento della Cresima conferma il Battesimo ed effonde con abbondanza lo Spirito Santo. Pieni di gratitudine, si ha la possibilità di accogliere i suoi grandi doni che aiutano, nel cammino della vita, a diventare testimoni fedeli e coraggiosi di Gesù. I doni dello Spirito sono realtà stupende, che permettono di formarsi come cristiani, di vivere il Vangelo e di essere membri attivi della comunità. Tutta la vita cristiana è un cammino, è come percorrere un sentiero che sale su un monte – quindi non è sempre facile, ma salire su un monte è una cosa bellissima – in compagnia di Gesù; con questi doni preziosi la nostra amicizia con Lui potrà diventare ancora più vera e più stretta. Essa si alimenta continuamente con il sacramento dell’Eucaristia, nel quale riceviamo il suo Corpo e il suo Sangue. Accompagniamo nella preghiera i nostri amici che si apprestano a ricevere la Cresima, e ricordiamoci che i doni dello Spirito Santo non hanno scadenza, sono sempre validi a tutte le età e producono sempre i loro benefici effetti su coloro che li chiedono e li tengono vivi nella propria vita.                  don Luca